Visualizzazione post con etichetta 17th Century Art. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta 17th Century Art. Mostra tutti i post
Textual description of firstImageUrl

Francisco De Zurbarán (1598-1664) | Life and paintings



Francisco Zurbarán, fu l'artista barocco che meglio seppe rappresentare la religiosità controriformista della Chiesa spagnola del 17° secolo.
Profondamente religioso, Zurbarán rimase personalità singolare ed appartata. Nella sua vasta produzione di soggetti sacri, le figure assurgono a simboli di intensa spiritualità (dipinti per il convento di S. Pablo el Real di Siviglia, commissionatigli nel 1626, ora sparsi in chiese e musei della città; serie delle sante, 1639-45, in vari musei europei). Nella fase finale della sua attività si dedicò alla natura morta, che rese in modi estremamente moderni.


Textual description of firstImageUrl

Lo Spagnoletto (Jusepe de Ribera, 1591-1652)



Jusepe de Ribera, conosciuto anche come José de Ribera, o col soprannome Spagnoletto, è stato un pittore Spagnolo, attivo principalmente a Napoli e più in generale per la corte di Spagna.
Fu uno dei massimi protagonisti della pittura napoletana ed europea del XVII secolo nonché uno dei più rilevanti pittori seguaci del filone del caravaggismo napoletano, da cui derivò una peculiare corrente pittorica di cui fu il promotore, Il tenebrismo, che vedeva una esasperata rappresentazione della realtà, violenta e brutale, accentuata da particolari epidermici, anatomici e psichici nei personaggi raffigurati.
Il suo stile, che nel tempo si evolve verso un classicismo neoveneto, fu modello e punto di riferimento per i pittori partenopei coevi e di generazioni successive, segnando in maniera indelebile tutta la pittura napoletana del Seicento.


Textual description of firstImageUrl

Francisco De Zurbarán (1598-1664) | La Vita e le Opere



Zurbarán ⟨tℎurbℎaràn⟩, Francisco fu l'artista che meglio seppe rappresentare la religiosità controriformista della Chiesa spagnola del 17° secolo. Profondamente religioso, Z. rimase personalità singolare e appartata.
Nella sua vasta produzione di soggetti sacri, le figure assurgono a simboli di intensa spiritualità (dipinti per il convento di S. Pablo el Real di Siviglia, commissionatigli nel 1626, ora sparsi in chiese e musei della città; serie delle sante, 1639-45, in vari musei europei).
Nella fase finale della sua attività si dedicò alla natura morta, che rese in modi estremamente moderni.


Textual description of firstImageUrl

Jusepe de Ribera / Lo Spagnoletto (1591-1652)



Jusepe de Ribera, conosciuto anche come José de Ribera, o col soprannome Spagnoletto, è stato un pittore Spagnolo, attivo principalmente a Napoli e più in generale per la corte di Spagna.
Fu uno dei massimi protagonisti della pittura napoletana ed europea del XVII secolo nonché uno dei più rilevanti pittori seguaci del filone del caravaggismo napoletano, da cui derivò una peculiare corrente pittorica di cui fu il promotore, il tenebrismo, che vedeva una esasperata rappresentazione della realtà, violenta e brutale, accentuata da particolari epidermici, anatomici e psichici nei personaggi raffigurati.

Il suo stile, che nel tempo si evolve verso un classicismo neoveneto, fu modello e punto di riferimento per i pittori partenopei coevi e di generazioni successive, segnando in maniera indelebile tutta la pittura napoletana del Seicento.


Textual description of firstImageUrl

Gerard ter Borch (Dutch genre painter, 1617-1681)



Gerard ter Borch, also known as Gerard Terburg, was an influential and pioneering Dutch genre painter who lived in the Dutch Golden Age.
He influenced fellow Dutch painters Gabriel Metsu, Gerrit Dou, Eglon van der Neer and Johannes Vermeer.
According to Arthur K. Wheelock Jr., Ter Borch "established a new framework for subject matter, taking people into the sanctum of the home", showing the figures' uncertainties and expertly hinting at their inner lives.
His influence as a painter, however, was later surpassed by Vermeer.


Textual description of firstImageUrl

Rembrandt (1606-1669) | Art in detail



Rembrandt's contributions to art came in a period of great wealth and cultural achievement that historians call the Dutch Golden Age, when Dutch art (especially Dutch painting), although in many ways antithetical to the Baroque style that dominated Europe, was extremely prolific and innovative and gave rise to important new genres.
Like many artists of the Dutch Golden Age, such as Jan Vermeer of Delft, Rembrandt was also an avid art collector and dealer.
When he was just 18 he bought a studio and shared it with a colleague after training under two influential artists of the time, Jacob Van Swanenburgh and Pieter Lastman.


Textual description of firstImageUrl

Genre painting


Vincent van Gogh | The reaper after Millet, 1889

Genre painting (or petit genre), a form of genre art, depicts aspects of everyday life by portraying ordinary people engaged in common activities.
One common definition of a genre scene is that it shows figures to whom no identity can be attached either individually or collectively - thus distinguishing petit genre from history paintings (also called grand genre) and portraits.
A work would often be considered as a genre work even if it could be shown that the artist had used a known person - a member of his family, say - as a model.
In this case it would depend on whether the work was likely to have been intended by the artist to be perceived as a portrait - sometimes a subjective question.
The depictions can be realistic, imagined, or romanticized by the artist. Because of their familiar and frequently sentimental subject matter, genre paintings have often proven popular with the bourgeoisie, or middle class.


Textual description of firstImageUrl

El Greco (1541-1614) | 156 artworks | Page 4



Born in 1541 in either the village of Fodele or Candia (the Venetian name of Chandax, present day Heraklion) in Crete, El Greco was descended from a prosperous urban family, which had probably been driven out of Chania to Candia after an uprising against the Venetians between 1526-1528.

For more biographical notes -in english and italian- and other works by El Greco see: