Visualizzazione post con etichetta 21st Century Art. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta 21st Century Art. Mostra tutti i post
Textual description of firstImageUrl

Ingrid Tusell, 1978 | Pittrice surrealista

Ingrid Tusell è un'artista nata a Barcellona ed ora vive in un vecchio mulino restaurato nel terreno montuoso di Teruel, in Spagna.
Ingrid dipinge donne che ricordano le forti guerriere indigene.
Il loro sguardo congelato e intenso permea un senso di conoscenza "ultraterrena" e di energia universale femminile.
Spesso crivellati di vita animale e vegetale, i soggetti femminili di Ingrid si fondono all'interno dei loro ambienti consentendo loro di avere una connessione simbiotica con la natura.


Textual description of firstImageUrl

Joe Webb, 1976 | Pittore Surrealista

Joe Webb is a British visual artist, known for his enticing handmade mixed media collages.
He uses images from vintage magazines and posters to conjure surreal narratives that express both a comical and cynical take on the modern world.

Webb’s Handmade Collages

Webb worked as a commercial artist and graphic designer for several years. Tired of modern technology and its overwhelming potentials, Joe turned to collage, a technique he described as "more immediate and graphic than painting".
Webb’s elegant handmade collages are made of vintage magazines and printed ephemera that he has collected during the years.


Textual description of firstImageUrl

Stikki Peaches | Street art

Canadian artist Stikki Peaches, is renown for having his work spotted around the world and also known for employing techniques through the uses of acrylic paint, collage and silk screens he covers international landscapes with his pop-culture references and lowbrow street art.
Stikki Peaches’ works are featured in the URBAN NATION 2018 exhibition, ‘UN-DERSTAND The Power of Art as a Social Architect’.
From his early stages in 2008, his tagline, “What If Art Ruled The World?” has captivated the public in contemplation and in awe of his unique skill and nostalgic street art.


Textual description of firstImageUrl

Martha Graham: "La danza è un canto del corpo, sia esso di gioia o di pena"!

"I più grandi ballerini non sono grandi per il loro livello tecnico, sono grandi per la loro passione".
"Le nostre braccia hanno origine dalla schiena perché un tempo erano ali".
"Non danziamo con i piedi: danziamo con le ovaie, con l’utero, e con tutto il corpo e l’anima".
"Io non volevo essere un albero, un fiore o un’onda. Nel corpo di una danzatrice noi, in quanto pubblico, dobbiamo vedere noi stessi, non l’imitazione del comportamento, delle azioni di ogni giorno; non fenomeni della natura, non creature esotiche di un altro pianeta: ma qualcosa, una piccola cosa di quel miracolo che è l’essere umano".


Textual description of firstImageUrl

Dalai Lama: 18 principi della felicità

1. Tieni sempre conto del fatto che un grande amore e dei grande risultati comportano un grande rischio.
2. Quando perdi, non perdere la lezione.
3. Segui sempre le tre "R": Rispetto per te stesso, Rispetto per gli altri, Responsabilità per le tue azioni.

4. Ricorda che non ottenere quel che si vuole può essere talvolta un meraviglioso colpo di fortuna.
5. Impara le regole, affinché tu possa infrangerle in modo appropriato.


Textual description of firstImageUrl

Fredric Michael Wood, 1944 | Pittore impressionista

Fredric Michael Wood: "Art first came to my attention in a serious way as a boy fortunate to spend many of my formative years in Europe while we were stationed there as a military family.
I was hooked when I discovered an old impressionist oil painting, in a storeroom in our house overseas, of the French countryside, and I stared at it for a long long time trying to imagine how one could paint such a scene! I resolved to get beyond my little drawings and watercolors, and learn to paint like that!
Thanks to childhood, naiveté, I didn't know then how difficult that would be, when, later, much later, I would discover great artists of the past such as John S. Sargent, Joaquin Sorolla, Anders Zorn, and Frank Tenney Johnson, along with illustrators like Howard Pyle and others from the Golden Age of Illustration", as well as contemporary artists, Andrew Wyeth, and John Asarro, and so many others of my contemporaries, whose work would compel, but challenge me so"!


Textual description of firstImageUrl

Roberto Weigand, 1968 | Illustratore

Roberto Weigand è un illustratore di libri per bambini e designer di copertine di riviste in Brasile. Ha studiato Architettura all'Università di San Paolo e nel 1991 ha iniziato a lavorare come illustratore per giornali, riviste e libri per bambini.
Dal 1999 lavora come illustratore e Infografista per la rivista Veja, dal 2001 diventa responsabile delle copertine della rivista Istoé e dal 2002 inizia a scrivere per la rivista Publish.
Lavora essenzialmente con il computer, utilizzando diversi stili e tecniche per illustrare data la sua esperienza con la progettazione grafica e la fotomanipolazione.
Oggi lavora su commissione di editori di libri e vende la sua arte su internet.

Come illustratore ha vinto i seguenti premi in Brasile: Ofélia Fontes Award (1998), Jabuti Award (1999) per Children Illustration.
Per l'edizione immagine ha vinto due Esso Award (2000 e 2002) per la rivista Graphic Creation.


Textual description of firstImageUrl

Max Leiva, 1966 | Scultore figurativo

Max Leiva, artista e scultore, si è diplomato all’Accademia di Belle Arti in Guatemala nel 1993.
Dal 1990 ha approfondito le sue capacità artistiche presso grandi scultori come Dagoberto Vasquez, con il quale ha successivamente collaborato nel 1998, perfezionando la tecnica della fusione in bronzo; la formazione accademica di Max Leiva è di fondamentale importanza per la sua produzione artistica.
Sin dal 1996 l’artista ha realizzato una serie di opere monumentali oggi situate in spazi pubblici, come ad esempio il monumento a “Pedro de Bethancourt” (2000), situato nell’aeroporto Boulevard Aurora (città del Guatemala), dedicato al primo Santo del Guatemala e del Centro America.