12/12/19

Textual description of firstImageUrl

Frederick Carl Frieseke | Vita ed opere



Frederick Carl Frieseke è stato uno dei maggiori pittori impressionisti Americani.

Biografia

Frederick Carl Frieseke nacque in una cittadina del Michigan, figlio del titolare di un'impresa edile. Dopo la morte della madre nel 1881 la famiglia si trasferì in Florida e tornò nel Michigan solo nel 1892. Frederick iniziò allora i suoi studi d'arte presso l'Art Institute of Chicago, dove rimase per quattro anni, per poi recarsi a New York alla Art Student League, dove restò sino al 1897.
Nel 1898 partì per la Francia, e vi rimase tutta la vita, pur continuando a tornare spesso in patria in occasione delle sue mostre o per particolari lavori.
A Parigi si iscrisse all'Académie Julian ed ebbe come maestri Jean-Joseph Benjamin-Constant e Jean-Paul Laurens.


Nel 1899 si recò a Étaples e a Montreuil-sur-Mer dove si erano formate delle piccole colonie di artisti americani. A Montreuil lavorò usando tinte neutre e piuttosto scure, dai contrasti poco marcati, che in seguito avrebbe decisamente abbandonato.
Il suo primo mecenate e "agente" fu Rodman Wanamaker, un ricco americano di New York che curò i suoi interessi in America.
Ma Frieseke viveva ormai tutto l'anno a Parigi, e nel 1900 cominciò a trascorrere l'estate a Giverny, dove affittò una casa adiacente a quella di Claude Monet.


L'anno seguente, con l'inizio del nuovo secolo, espose per la prima volta alla Société nationale des Beaux-Arts.
Dopo diverse altre mostre importanti di successo (Expo di Saint Louis, Expo di Monaco, ed altre), nel 1909 si presentò con 17 opere alla Biennale di Venezia e nel 1910 i suoi quadri furono presenti alla Madison Art Gallery di New York, assieme a quelli del "Gruppo di Giverny".

Nel 1912 realizzò la sua prima "personale" alla Macbeth Gallery e, in Francia, ricevette la Legion d'Onore.
Sempre lo stesso anno Frieseke si trasferì da Parigi a Mesnil-sur-Blangy, in Normandia, dove aveva acquistato una fattoria.
Trascorse lì molti anni e, quando cominciò a desiderare di tornare in America, si ammalò.
Frederick Frieseke morì nella sua fattoria di Mesnil-sur-Blangy il 28 agosto del 1939, all'età di 65 anni.






Frederick Carl Frieseke was an American Impressionist painter who spent most of his life as an expatriate in France.
An influential member of the Giverny art colony, his paintings often concentrated on various effects of dappled sunlight.
He is especially known for painting female subjects, both indoors and out. Background and early life. In 1858, Frederick Carl Frieseke's grandparents, Frederick Frieseke and his wife, emigrated from Pritzerbe (near Brandenburg, Germany) with their sons, including Herman Carl.
They settled in the small central Michigan town of Owosso. Herman served in the Union Army then returned to Owosso, where he established a brick manufacturing business. He married Eva Graham and in 1871 their daughter Edith was born. Their son, Frederick Carl, was born in Owosso in 1874.


Eva died in 1880 when Frederick was six years old, and in about 1881 the family moved to Florida. Herman started another brick manufacturing business in Jacksonville.
The four years in Florida left an enduring impression on young Frederick; years later, when he contemplated a return to the United States from Europe, he concentrated on Florida. Frederick's aunt recounted how, unlike most boys, he was interested in the arts more than in sports.
His grandmother, Valetta Gould Graham, enjoyed painting, and encouraged Frederick in his artistic pursuits. An 1893 visit to the World's Columbian Exposition in Chicago also stimulated his desire to become an artist.