20/12/16

Textual description of firstImageUrl

Theodore Robinson (1852-1896)


Theodore Robinson è stato un pittore statunitense, celebre per i suoi paesaggi impressionisti. Fu uno dei primi artisti americani a sposare interamente l'impressionismo verso la fine degli anni 1880.
Le sue frequentazioni di Claude Monet furono intense e determinanti.
Molte sue tele sono considerate capolavori dell'impressionismo americano.

Biografia

Theodore Robinson nacque in un piccolo borgo rurale nel Vermont, ma la sua famiglia, poco dopo la sua nascita, andò a stabilirsi a Evansville, nel Wisconsin. Per questo il giovane Theodore iniziò i suoi studi d'arte all'"Art Insitute of Chicago" nel 1869.
L'anno seguente soggiornò a Denver, nel Colorado, presso le Montagne Rocciose, per alleviare le sue crisi d'asma.
Nel 1874, trasferitosi a New York, frequentò sia la "National Academy of Desing" che la "Art Students League".

Nel 1876 partì per Parigi. Divenne allievo di Carolus-Duran e di Jean-Léon Gérôme alla Scuola di Belle arti di Parigi.
Dipinse i suoi primi quadri nel 1877 e trascorse l'estate a Grez-sur-Loing. Due anni dopo, avendo visitato a più riprese Venezia e Bologna, rientrò negli Stati Uniti e vi rimase per cinque anni. Durante questo periodo adottò lo stile realista e ritrasse per lo più soggetti umani intenti ad attività agricole o domestiche.
Nel 1884 Robinson tornò in Francia, dove rimase per otto anni, intercalati da brevi soggiorni in America.

Frequentò assiduamente Giverny, in Normandia, dove aveva fondato, assieme a Willard Metcalf una piccola colonia di pittori americani impressionisti seguaci di Monet. Di tutti questi artisti Robinson fu certamente il più vicino al Maestro francese, che gli diede numerosi consigli.
Sotto l'influenza di Monet, Robinson dipinse diversi quadri con la tecnica impressionista tradizionale. Così, ad esempio, "Capri" si ispira probabilmente a "Falaises à Varengeville", "Pourville" e "Etretat".
A Giverny Robinson realizzò alcune delle sue opere migliori: paesaggi rurali, volti e figure femminili. "La Débâcle" (del 1892) è invece considerata un'opera della maturità.

Lasciata la Francia, ottenne un posto di insegnante alla "Brooklyn Art School". Fu in contatto con John Henry Twachtman e con Julian Alden Weir e passò del tempo alla "Cos Cob Art Colony", nel Connecticut. E fu proprio lì che poté dipingere una serie di marine al "Riverside Yacht Club".

Trascorse i corsi estivi a Napanoch (New York) presso le Catskill Mountains, da dove riportò alcuni paesaggi.
Robinson insegnò anche all' "Evelyn College" di Princeton, nel New Jersey, e alla "Pennsylvania Academy of Fine Arts" di Filadelfia.
Nel 1895 dipinse numerose tele nel Vermont e nel febbraio dell'anno seguente scrisse una lettera a Claude Monet, annunciandogli il suo ritorno in Francia.
Ma, con un micidiale attacco d'asma, la morte lo colse in aprile, a New York, a soli 43 anni. Fu sepolto a Evansville, la sua città natale.
Oggi i quadri di Theodore Robinson sono conservati al "Metropolitan Museum of Art" di New York, alla "Corcoran Gallery of Art" di Washington ed all' "Art Institute" di Chicago.






















Theodore Robinson was an american painter best known for his impressionist landscapes. He was one of the first american artists to take up impressionism in the late 1880s, visiting Giverny and developing a close friendship with Claude Monet. Several of his works are considered masterpieces of American Impressionism.
Today Robinson's paintings are in the collections of many major museums including the Metropolitan Museum of Art in New York City; the Corcoran Gallery of Art, Washington, D.C.; and the Art Institute of Chicago. Robinson was born in Irasburg, Vermont. His family moved to Evansville, Wisconsin, and Robinson briefly studied art in Chicago.
In 1874 he journeyed to New York City to attended classes at the National Academy of Design and the Art Students League. In 1876 he traveled to Paris to study under Carolus-Duran and, at the École des Beaux-Arts, with Jean-Léon Gérôme.
He first exhibited his paintings at the 1877 Salon in Paris, and spent the summer of that year at Grez-sur-Loing. After trips to Venice and Bologna, he returned to the United States in 1879 for several years. During this time Robinson painted in a realist manner, loosely brushed but not yet impressionistic, often depicting people engaged in quiet domestic or agrarian pursuits.