John Atkinson Grimshaw (British Victorian-era painter, 1836-1893)

John Atkinson Grimshaw was born in Leeds, his father was a policeman, and he started work as a railway clerk. His parents were opposed to his taking up art as a career. Grimshaw was influenced by the Pre-Raphaelites, and in his youth produced vivid, highly finished landscapes.
Gradually, Grimshaw developed his own highly distinctive style, and subject matter. He became a consummate painter of twilight, night time, and autumnal scenes. Grimshaw spent holidays at Scarborough, and many of his pictures were set there, and in Whitby. He also painted nocturnal harbour and dockside pictures. He spent some time in London.






Grimshaw was, though, a Northerner, and Leeds remained his base, and his commercial success allowed him to buy Knostrop Hall on the outskirts of the city. For a short time in the mid 1880s, he did have a London Studio.It is rumoured that he was a friend of Whistler🎨. Grimshaw’s output was much more varied than just this however.
He painted portraits, interiors, fairy pictures, and most accomplished fancy pictures, of attractive gorgeously dressed young women in opulent interiors. In the early 1890s Grimshaw’s style seemed to be developing in new directions, three pictures showing this are Sand, Sea, Summer, and Fantasy of 1892, and At Anchor 1893.
He seemed to be moving towards a freer, less formal style of painting, perhaps influenced to a degree by Whistler. Unhappily this change of direction was not to, be as Grimshaw died of cancer in 1893. / by Paul Ripley - Victorian Art in Britain.


































John Atkinson Grimshaw (6 settembre 1836 - 13 ottobre 1893) è stato un artista Britanico🎨 dell'epoca Vittoriana, meglio conosciuto per le sue scene notturne di paesaggi urbani.
L'accuratezza di Grimshaw e la spinta al realismo furono criticati da alcuni contemporanei. Tuttavia, altri contemporanei riconobbero la sua padronanza dell'illuminazione e della tecnica, e James McNeill Whistler🎨, con cui Grimshaw avrebbe continuato a lavorare nei suoi studi di Chelsea, dichiarò:
"Mi consideravo l'inventore dei notturni fino a quando non vidi i quadri al chiaro di luna di Grimmy".
I suoi primi dipinti furono firmati "JAG", "J. A. Grimshaw" o "John Atkinson Grimshaw", anche se alla fine si stabilì su "Atkinson Grimshaw".
Nato a Leeds presso una famiglia battista, nel 1861 abbandonò il lavoro da impiegato presso le ferrovie per dedicarsi alla pittura e non seguendo nessun maestro e nessuna scuola, si aiutò attraverso la fotografia.
Un anno dopo partecipò ad una prima mostra con lavori semplici come nature morte, addentrandosi nel fairy painting, allora in voga, in ritratti di donne affascinanti, ma il suo stile divenne riconoscibile e ricercato soprattutto nel nord dell'Inghilterra attraverso la rappresentazione di scenari urbani moderni. Pur accostandosi di volta in volta nel corso della sua carriera, prima ai Preraffaelliti, poi Whistler infine a Tissot, Grimshaw restò sempre il pittore della poetica luce lunare, delle atmosfere vaghe, delle strade umide e buie.
Durante il British Empire la nazione godette di un influente incremento demografico con la conseguente fuga dalla terra e lo sviluppo dell'urbanesimo. Grimshaw attratto dal centro urbano, ritrasse questo mondo contemporaneo in crescita, nelle sue vedute al chiaro di luna di Leeds, Liverpool, Glasgow, non arrivando comunque agli aspetti più lugubri e ambigui nascosti dietro a quel buio. Il suo lavoro era una celebrazione del progresso industriale equivalente a quei cambiamenti sociali descritti nelle opere di Dickens e della Gaskell.
Molti dei suoi figli, Arthur E. Grimshaw (1864-1913), Louis H. Grimshaw (1870-1944), Wilfred Grimshaw (1871-1937) e Elaine Grimshaw (1877-1970) divennero pittori.



Nessun commento:

Posta un commento

Info sulla Privacy

Archivio

Follow by Email