Textual description of firstImageUrl

Gerard van Honthorst | Adoration of the Christ Child, 1619-1620


Gerard van Honthorst🎨 | Adoration of the Christ Child, 1619-1620 (detail) | Uffizi Gallery, Florence

Adoration of the Christ Child (Italian: Adorazione del Bambino), is a circa 1619-1621 oil on canvas painting of the Nativity by the Dutch🎨 Golden Age artist Gerard van Honthorst (1590-1656)🎨 in the collection of the Uffizi in Florence.
The Adoration of the Child shows a moonlit scene with Mary laying the Child in swaddling clothes.
Joseph is looking over her shoulder and two angels are leaning over the crib.
The moonlight is reflected off the faces in such a way that suggests the Child as a light source.
The composition is reminiscent of much earlier versions, such as the 1490 Nativity at Night by Geertgen tot Sint Jans.

Geertgen tot Sint Jans | Nativity at Night, 1490 | National Gallery, London

The "Child as light source" aspect was used again and further exaggerated by Honthorst the next year when he painted the same subject, today held by the Wallraf-Richartz Museum.

Gerard van Honthorst | Adoration of the Shepherds, 1622 | Wallraf-Richartz Museum

This painting is one of five paintings by Honthorst in the Uffizi, and all of them feature a tenebrist style that shows why the Italians call him Gherardo delle Notti or "Gerard of the Night".
Presumably these were all purchased in 1628 by Ferdinando II de' Medici, Grand Duke of Tuscany, who had just returned from a trip to Northern Europe and sent an intermediary to inquire after "6 paintings" that were for sale in Rome.

Gerard van Honthorst🎨 | Adoration of the Christ Child, 1619-1620 (detail) | Uffizi Gallery, Florence

L'Adorazione del Bambino è un dipinto del pittore del secolo d'oro olandese Gerard van Honthorst circa 1619-1620 e conservato nella Galleria degli Uffizi di Firenze.
Questo dipinto è uno dei cinque dipinti di Honthorst agli Uffizi, e tutti presentano uno stile tenebrista che mostra perché in Italia lo chiamano Gherardo delle Notti o Gerard of the Night.
Presumibilmente questi furono tutti acquistati nel 1628 da Ferdinando II de' Medici del Gran Ducato di Toscana che era appena tornato da un viaggio nel Nord Europa ed inviò un intermediario per indagare su "6 dipinti" che erano in vendita a Roma.

L'Adorazione del Bambino mostra una scena al chiaro di luna con Maria Vergine che posa il bambino in fasce.
San Giuseppe guarda dalla spalla di Maria il bambino e i due angeli si inchinano fino alla culla. La luce della luna è così riflessa nei volti tanto che Gesù bambino è la fonte della luce.
La tela ricorda le versioni precedenti di questo tema come la Natività di Gesù di Geertgen tot Sint Jans.
Il soggetto del Bambino come fonte di luce è stato utilizzato nuovamente da Honthorst in altri dipinti.

Gerard van Honthorst🎨 | Adoration of the Christ Child, 1619-1620 | Uffizi Gallery, Florence

Nessun commento:

Inserisci un commento

Info sulla Privacy