Textual description of firstImageUrl

Victor Charreton (1864-1937)



French🎨 Post-Impressionist painter Victor Charreton was one of the founding members of the Show of Autumn (Salon d'Automne), and was made knight of the Legion of Honour🎨 in 1914.
He was a teacher at the Académie Julian in Paris from 1919-1925.
Victor Charreton is famous for his landscapes and still-life paintings, often sharing Impressionist preoccupations whilst trying to capture momentary effects of specific times of day or seasons, at sunset or in a snowy landscape.


He belongs to a generation of artists who devoted themselves to 'le paysage', just like the impressionists did before them, paying attention to the influence of seasons, light and colours.
Furthermore, he traveled extensively and together with his wife, he visited Italy, Germany, The Netherlands, Belgium, England, Spain and Morocco.
His evolution tended towards a use of richer and brighter colours, notably in the mauves and violets which characterize his style.
He painted in Montmartre, the Garden of the Luxembourg, the Park Montsouris, Provence and Brittany. Moreover, he traveled to Algeria in 1905, and in 1913 he found himself at one point or another in Spain, England, Belgium and Holland.


Charreton started exhibiting in 1894 in Lyon, with a painting entitled 'Matin a Montpeyroux', and later on in the same year in Paris at 'the Salon des Artistes Francais', with 'Soir d'Octobre'.
He was awarded prizes and medals🎨 from 1910 onward, a 'mention honorable' in 1910, a silver medal🎨 in 1912, and a gold medal🎨 in 1913.
He participated in many exhibitions in France and abroad, in New York (from 1919-1925), Toledo (1926, 1934), Pittsburgh (1933), Cleveland (1934), and in Japan (1920, 1928).
In 1931, he founded a museum mainly devoted to his paintings, the Musée Victor Charreton.








Il pittore Post-Impressionista Francese🎨 Victor Charreton è famoso per i suoi paesaggi ed i dipinti di nature morte, spesso condividendo le preoccupazioni degli impressionisti mentre cercava di catturare gli effetti momentanei di specifici momenti del giorno o delle stagioni, al tramonto od in un paesaggio innevato.
Appartiene ad una generazione di artisti che si sono dedicati al "paysage", proprio come facevano gli impressionisti prima di loro, prestando attenzione all'influenza delle stagioni, della luce e dei colori.
Inoltre, ha viaggiato molto ed, insieme a sua moglie, ha visitato Italia, Germania, Paesi Bassi, Belgio, Inghilterra, Spagna e Marocco.
La sua evoluzione tendeva a un uso di colori più ricchi e più luminosi, in particolare nei mauves e nelle viole che caratterizzano il suo stile.


Ha dipinto a Montmartre, nel Giardino del Lussemburgo, nel Parco Montsouris, in Provenza ed in Bretagna. Inoltre, viaggiò in Algeria nel 1905 e nel 1913 si trovò in un punto o nell'altro in Spagna, Inghilterra, Belgio ed Olanda.
Charreton iniziò ad esporre nel 1894 a Lione, con il dipinto intitolato "Matin a Montpeyroux", e successivamente nello stesso anno a Parigi al "Salon des Artistes Francais", con "Soir d'Octobre".
Gli furono conferiti premi e medaglie🎨 dal 1910 in poi, una "menzione d'onore" nel 1910, una medaglia d'argento🎨 nel 1912 ed una medaglia d'oro🎨 nel 1913.
Partecipò a numerose mostre in Francia ed all'estero, a New York (dal 1919-1925), Toledo (1926, 1934), Pittsburgh (1933), Cleveland (1934) ed in Giappone (1920, 1928).
Nel 1931, fondò un museo dedicato principalmente ai suoi dipinti, il Musée Victor Charreton.
Victor Charreton fu uno dei membri fondatori dello Show of Autumn -Salon d'Automne- e fu nominato Cavaliere della Legione di Honour🎨 nel 1914.
Fu insegnante all'Académie Julian di Parigi dal 1919-1925.


Nessun commento:

Inserisci un commento

Info sulla Privacy