Textual description of firstImageUrl

James Sant (1820-1916)

James Sant (1820-1916) è stato un pittore Britannico specializzato in ritratti e conosciuto soprattutto per le immagini di bambini e per l' esplorazione artistica del simbolismo dell'infanzia.
Sant nacque a Croydon, Surrey, in Inghilterra, il 23 aprile 1820. Fu insegnato prima dall'acquarellista John Varley, poi da Augustus Wall Callcott, poi dall'età di vent'anni fu insegnato dalle scuole della Royal Academy.
Visse fino all'età di 96 anni ed espose alla Grosvenor Gallery, oltre a produrre quasi trecento tele per l'esposizione all'Accademia.
Il primo di questi, un ritratto di suo padre William Sant, fu esposto nel 1840; l'ultimo fu esposto nel 1915.



Nel 1851 sposò Elizabeth (Eliza) Thomson, figlia del dottor R.M.M. Thomson, chirurgo e membro dell'Agri Horticultural Society of India.
La tela che ritraeva il figlio Samuele del 1853, fu il suo primo successo popolare e puoi, le incisioni Cappuccetto Rosso ed Il risveglio dell'anima furono vendute in gran numero.
Nel 1861, i suoi ritratti di amici e parenti furono esposti da Ernest Gambart nella sua Galleria a Pall Mall. Ciò ha rafforzato la sua reputazione ed è stato eletto ARA, e successivamente RA; nel 1871 Sant fu nominato Principal Painter in Ordinary (ritrattista ufficiale) della regina Vittoria, essendo diventato famoso per i suoi ritratti dei figli reali ed in particolare per il suo ritratto del 1870 del principe Leopoldo e della principessa Beatrice.
Sant è noto soprattutto per i suoi ritratti, in particolare di donne e bambini; era "l'imperatore dei bambini", nelle parole della rivista letteraria Britannica The Athenaeum.


Tuttavia, molti dei suoi quadri erano anche paesaggi e particolarmente giardini; dipinse anche paesaggi marini, paesaggi con animali ed altri soggetti.
Le sue tele successive sono più libere nello stile; alcuni sono stati favorevolmente paragonati all'opera degli impressionisti francesi ed alcuni hanno una qualità visionaria o manierista; i suoi paesaggi includevano figure con lineamenti vuoti o distorti o semplici sagome come la suora in Convent Walls (1910).
James Sant ha dipinto fino alla vecchiaia; "Tutta la mia fantasia!" (1910), un paesaggio italiano con villa e colline, venne dipinta sulla base delle sue memorie.