Michelangelo | Arms and Hands Study

Michelangelo Buonarroti🎨 (6 March 1475 - 18 February 1564) was an Italian🎨 sculptor, painter, architect and poet of the High Renaissance born in the Republic of Florence, who exerted an unparalleled influence on the development of Western art.
Considered by many the greatest artist of his lifetime, and by some the greatest artist of all time, his artistic versatility was of such a high order that he is often considered a contender for the title of the archetypal Renaissance🎨 man, along with his rival, the fellow Florentine and client of the Medici, Leonardo da Vinci🎨.
A number of Michelangelo's works of painting, sculpture and architecture rank among the most famous in existence. His output in these fields was prodigious; given the sheer volume of surviving correspondence, sketches and reminiscences, he is the best-documented artist of the 16th century.








Most of the artist's work relied on his exceptional drawing skils, which provided the backbone to many architectural designs, frescos and plans for sculptures.
Michelangelo's drawing skills were also called on several times by inventors who needed to portray their ideas in as professional a way as possible, to help in getting investment to make each product come to fruition.
There are hundreds of study sketches remaining from preparatory work for all manner of projects, and the technical qualities found within them make them stunning artworks in their own right.
In recent years there has been a growing interest in the core technical skills of the Renaissance masters such as Michelangelo and Leonardo da Vinci, with frequent exhibitions concentrating solely on collections of their drawings from across their careers.
The beauty of these sketches is in the way that they highlight the fundamental, core skills possessed by the artists which may not be so obvious when paint, marble or other mediums are added later on as those projects develop.



























Protagonista del Rinascimento italiano, già in vita, Michelangelo Buonarroti🎨 (Caprese, 6 marzo 1475 - Roma, 18 febbraio 1564) fu riconosciuto come uno dei maggiori artisti di tutti i tempi.
Fu nell'insieme un artista tanto geniale quanto irrequieto.
Il suo nome è collegato a una serie di opere che lo hanno consegnato alla storia dell'arte, alcune delle quali sono conosciute in tutto il mondo e considerate tra i più importanti lavori dell'arte occidentale: il David, la Pietà del Vaticano, la Cupola di San Pietro o il ciclo di affreschi nella Cappella Sistina sono considerati traguardi insuperabili dell'ingegno creativo.
Lo studio delle sue opere segnò le generazioni successive, dando vita, con altri modelli, a una scuola che fece arte "alla maniera" sua e che va sotto il nome di manierismo.
La maggior parte del lavoro dell'artista si basava sulle sue eccezionali capacità di disegno, che costituivano la spina dorsale di molti progetti architettonici, affreschi e progetti di sculture. Le abilità di disegno di Michelangelo furono anche chiamate più volte da inventori che avevano bisogno di ritrarre le loro idee nel modo più professionale possibile, per aiutare a ottenere investimenti per rendere ogni prodotto realizzato.
Ci sono centinaia di schizzi di studio che rimangono dal lavoro preparatorio per tutti i tipi di progetti, e le qualità tecniche che si trovano al loro interno li rendono straordinarie opere d'arte.
Negli ultimi anni c'è stato un crescente interesse per le abilità tecniche fondamentali dei maestri del Rinascimento come Michelangelo e Leonardo da Vinci🎨, con mostre frequenti che si concentravano esclusivamente sulle collezioni dei loro disegni di tutta la loro carriera. La bellezza di questi schizzi sta nel modo in cui mettono in risalto le fondamentali abilità fondamentali possedute dagli artisti che potrebbero non essere così evidenti quando vernice, marmo o altri supporti vengono aggiunti in un secondo momento man mano che questi progetti si sviluppano.





Nessun commento:

Posta un commento

Info sulla Privacy