Textual description of firstImageUrl

Albert Dubois-Pillet (1846-1890) Neo-impressionist painter



Albert Dubois-Pillet was a French🎨 Neo-impressionist painter and a career army officer. He was instrumental in the founding of the Société des Artistes Indépendants, and was one of the first artists to embrace Pointillism.
Albert Dubois-Pillet was a career military officer and self-taught amateur painter, closely aligned with the Neo-impressionists🎨. Though not formally trained, various Salons accepted his still lifes for display as early as 1877.


A friend of Georges Seurat🎨, Dubois-Pillet was a founder of the Société des Artistes Indépendants in 1884, helping to write the statutes of the group and becoming one of the first artists to adopt Pointillism.
Dubois-Pillet exhibited regularly with the Indépendants until 1889, and the only one-man exhibition of his work held in his lifetime took place at the Revue Indépendent in 1888.
He graduated from the Ecole Impériale Militaire at Saint-Cyr in 1867 and fought in the Franco-Prussian war.
In an effort to camouflage his artistic activities from his military career, in 1884 he began to sign works of art "Dubois" with the addition of his mother's maiden name, "Pillet".
Though the military forbade him from participating in art exhibitions in 1886, he remained active until his death.
Perhaps because of this defiance, in 1889 he was posted to Le Puy in south central France as commander of the local gendarmerie.
He died there during a smallpox outbreak in 1890.
The next year, 64 of his works were shown posthumously in a show at the Salon des Indépendants, but due to a reported later fire, his work remains rare today. | © J. Paul Getty Trust






Louis-Auguste-Albert Dubois, meglio conosciuto come Albert Dubois-Pillet è stato un pittore Neo-impressionista Francese🎨 di carriera militare.
Ha adottato il metodo del Puntinismo, essendo stato uno dei fondatori della Society of Independent Artists.
Nato a Parigi, la sua famiglia si trasferì a Tolosa poco dopo, dove trascorse l'infanzia e l'adolescenza.
Si laureò alla École Impériale Militaire di Saint-Cyr nel 1867, iniziando la sua carriera militare come ufficiale.
Prese parte alla guerra franco-prussiana durante la quale fu fatto prigioniero dai tedeschi.
Liberato alla fine della guerra, riprese il suo posto nell'esercito, prestando servizio in diverse guarnigioni per tutto il decennio successivo.
Sebbene autodidatta, ha dimostrato di essere un artista di talento.
Il salone ufficiale di Parigi accettò una delle sue nature morte nel 1877 ed un'altra nel 1879; tuttavia, dopo il suo ritorno a Parigi nel 1880, i suoi dipinti divennero un po 'più sperimentali, in linea con le tendenze postimpressioniste, e furono respinti dai curatori nelle Sale dal 1880-1883.
Ha quindi partecipato alla fondazione della "Société des Artistes Indépendants", al fianco di Georges Seurat🎨, Paul Signac🎨 ed Odilon Redon🎨; prese parte attiva a questa organizzazione, in cui espose regolarmente le sue opere fino al 1889.


Apparentemente tali attività artistiche non erano ben considerate dai loro comandanti militari, quindi dal 1884 cercò di mascherarle, aggiungendo il nome da nubile di sua madre "Pillet"; iniziando a firmare i suoi dipinti come Dubois-Pillet.
Intorno al 1885, probabilmente influenzato dalla sua vicinanza a Seurat e ad altri, iniziò a sperimentare tecniche di divisione ed abbracciò il Puntinismo🎨, essendo uno dei primi artisti a farlo.
Nel 1886, ricevette l'ordine dall'esercito di interrompere la partecipazione a mostre d'arte e di dissociarsi dal gruppo "Les Indépendants".  
Nonostante ciò, mantenne la sua partecipazione al salone degli indipendenti, prendendo parte ancora al salone "Les XX" del 1888, a Bruxelles; cosa potrebbe aver motivato il suo trasferimento nel 1889 a un posto di comando a Le Puy-en-Velay dove morì nel 1890, durante uno scoppio di vaiolo.


Nessun commento:

Inserisci un commento

Info sulla Privacy