Visualizzazione post con etichetta Women Artists. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Women Artists. Mostra tutti i post
Textual description of firstImageUrl

Karen Hollingsworth, 1955: "Un dipinto ha successo se desidero essere lì"!

Karen Hollingsworth è nota per i suoi WindowScapes luminosi e ariosi. In passato l'artista dipingeva spazi interni, ora include una finestra aperta che funge da portale nello spazio al di là.
I suoi grandi dipinti ad olio spesso raffigurano soggetti abbastanza minimali, sedie e normali ambienti interni, tuttavia ciò che attrae molti spettatori è il misticismo evocato dal movimento dell'aria e dalla brezza dell'oceano attraverso le tende.
Per Karen, un dipinto riguarda la sensazione che evoca. Sebbene non ci siano figure presenti nei suoi WindowScapes, è difficile negare le implicazioni di sedie vacanti in uno spazio così vuoto.
È interessata a creare "l'impressione" di guardare attraverso una stanza e vedere il mondo esterno.



Textual description of firstImageUrl

Lettere d'amore tra Virginia Woolf e Vita Sackville-West

Le più grandi lettere d'amore, non sono quelle scritte per il pubblico, ma quelle indirizzate ad un particolare cuore tremante, piene di ricordi e miracoli privati, scritte in tutte le lingue del mondo..
E sicuramente, tra i grandi amori della storia troviamo anche la corrispondenza passionale tra la scrittrice britannica Virginia Woolf (1882-1941) - simbolo della letteratura Britannica del XX secolo - e l'affascinante scrittrice britannica Vita Sackville-West (1892-1962) - 10 anni di meno dalla Woolf, Saffista, e proveniente da una famiglia aristocratica.

Virginia incontrò la Vita nel dicembre del 1922, ad una cena all'influente circolo intellettuale, noto come Bloomsbury Group, un collettivo di artisti, scrittori e pensatori radicali all'inizio del XX secolo.
Dopo, nel suo diario, Virginia scrisse che durante la cena, non prestò molta attenzione alla conversazione di Vita, ma alle sue gambe...

Virginia Woolf and Vita Sackville-West


Textual description of firstImageUrl

Wislawa Szymborska | Reciprocità / Reciprocity

Ci sono cataloghi di cataloghi.
Poesie sulle poesie.
Drammi su attori recitati da attori.

Parole per spiegare parole.
Cervelli intenti a studiare il cervello.

Tristezze contagiose come una risata.
Carte che provengono dal macero di carte.
Sguardi veduti. Casi declinati secondo i casi.

René Magritte (1898-1967) | Golconda


Textual description of firstImageUrl

L'ultima lettera di Virginia Woolf al marito Leonard, 1941

Nella sera del 28 marzo 1941, poco dopo l'alba devastante della seconda guerra mondiale, la scrittrice Britannica Virginia Woolf (1882-1941), ossessionata dai suoi fantasmi e da sempre incline alla depressione, si riempì di sassi le tasche del soprabito ed entrò nel fiume Ouse dietro la sua casa per non uscirne mai viva.

Prima di lasciarsi morire, Virginia Woolf scrive al marito Leonard Woolf (Scrittore, editore, giornalista e teorico politico Britannico, 1880-1969) una lettera struggente.

Dame Laura Knight | The Dark Pool, 1908-1918


Textual description of firstImageUrl

Emily Dickinson | Portami il tramonto in una tazza / Bring me the sunset in a cup

Portami il tramonto in una tazza
conta le anfore del mattino
le gocce di rugiada.
Dimmi fin dove arriva il mattino -
quando dorme colui che tesse
d’azzurro gli spazi.

Scrivimi quante sono le note
nell’estasi del nuovo pettirosso
tra i rami stupefatti - quanti passetti
fa la tartaruga -
Quante coppe di rugiada beve
l’ape viziosa.

Vladimir Volegov | Thoughts of decadence


Textual description of firstImageUrl

Elisabeth Warling | Genre painter

Swedish painter Elisabeth Warling (1858-1915) was the daughter of the confectioner Viktor Warling and Carin Sjögren.
Warling studied at the Technical School in Stockholm (1875-1877) and the Academy of Fine Arts 1877-1883 and abroad at, among others, the Académie Colarossi in Paris (1875–1887) after she was awarded a scholarship from the Academy of Fine Arts.
Her art consists mainly of genre and portrait paintings made in oil, gouache, watercolor or pencil drawings, but she also performed to a lesser extent figure studies and landscape depictions.
She participated in the Art Academy's Stockholm Exhibition in 1887, the Nordic exhibition in Copenhagen in 1888 and several of the Swedish Artists' Association's exhibitions in Stockholm from 1890, the Swedish General Art Association's December exhibition in 1911, the Swedish Artists Association's exhibitions in Stockholm in 1911 and in Lund in 1912 and The Baltic exhibition 1914.



Textual description of firstImageUrl

Charlotte Wahlström | Landscape painter

Charlotte Constance Wahlström (1849-1924) was a Swedish painter.
Wahlström was born in the parish of Svärta in Södermanland, Sweden. She was the daughter of Anders Wahlström and Carolina Setterberg. She attended the Royal Swedish Academy of Fine Arts in Stockholm.
She traveled on a scholarship to Paris, Brittany in 1885 and later to Germany, the Netherlands and Belgium.
In 1889, she spent a period in the artist colony in Barbizon.
Wahlström exhibited her work at the Palace of Fine Arts at the 1893 World's Columbian Exposition in Chicago, Illinois.



Textual description of firstImageUrl

A Love Letter from Balzac to Countess Ewelina Hańska

My beloved angel,

"I am nearly mad about you, as much as one can be mad: I cannot bring together two ideas that you do not interpose yourself between them.
I can no longer think of nothing but you. In spite of myself, my imagination carries me to you. I grasp you, I kiss you, I caress you, a thousand of the most amorous caresses take possession of me. As for my heart, there you will always be - very much so. I have a delicious sense of you there.
But my God, what is to become of me, if you have deprived me of my reason?
This is a monomania which, this morning, terrifies me. I rise up every moment say to myself, ‘Come, I am going there!’ Then I sit down again, moved by the sense of my obligations.

Ferdinand Georg Waldmuller | Portrait of Madame Ewelina Hańska, 1835