14/05/16

Textual description of firstImageUrl

Vladimir Kush, 1965 | Sculptures


L'artista Russo Vladimir Kuš (Kush) lavora prevalentemente nel mezzo della pittura ad olio su tela o tavola, con molti dei dipinti originali venduti anche come edizione limitata giclée-su-tela stampe.
Le sue sculture color bronzo sono di piccole dimensioni e di solito basate su immagini dei suoi dipinti, come "la noce di Eden" e "pro e contro".
Anche se il suo stile è spesso descritto come surrealista, Kush si riferisce ad esso come "Realismo metaforico" e cita la precoce influenza sul suo stile di pittura surrealista di Salvador Dalí, così come i paesaggi del pittore romantico tedesco Caspar David Friedrich.


Un'altra influenza sul suo lavoro è stato il pittore olandese del 16° secolo Hieronymus Bosch, noto per il suo immaginario fantastico ed a volte caratterizzato come "pre-surrealismo surrealista".
Ali, navi e paesaggi marini dai colori saturi sono temi frequenti nei suoi dipinti, esemplificati in pendant, arrivo della nave Fiore e partenza della nave Alata.
In altri lavori, come nelle "Tre Grazie" ed "Africana Sonata" si fondono le forme umane e animali con oggetti inanimati.
Nel 2011 Kush ha vinto il Primo Premio di Pittura alla mostra internazionale Artistes du Monde di Cannes.






Vladimir Kush is a Russian born surrealist painter and sculptor.
He studied at the Surikov Moscow Art Institute, and after several years working as an artist in Moscow, his native city, he emigrated to the United States, eventually establishing his own gallery on the island of Maui in Hawaii.
His oil paintings are also sold as giclée prints which contributed to his popularity and led to the establishment of further galleries in Laguna Beach, California and Las Vegas, Nevada.
In 2011 Kush won the First Prize in Painting at the Artistes du Monde international exhibition in Cannes.