10/11/19

Textual description of firstImageUrl

William Logsdail (1859-1944)


William Logsdail fu un pittore Britannico prolifico di paesaggi, ritratti e di genere - scene metropolitane su larga scala, in particolare monumenti di Londra.
Ha esposto alla Royal Academy, alla Royal Society of British Artists, alla Grosvenor Gallery, alla New Gallery (Londra) ed altri.
È famoso per le sue realistiche scene di Londra e Venezia e per il suo stile plein air.


Logsdail ha frequentato la Lincoln School of Art, dove inizialmente ha mostrato un'attitudine per l'architettura, ma con l'incoraggiamento del suo maestro d'arte, Edward R. Taylor, (che era anche capo della scuola) si è dedicato alla pittura.
Mentre era lì, ha vinto la medaglia d'oro per il suo lavoro in concorrenza con gli studenti di altre scuole d'arte inglesi.
Ha continuato a studiare ad Anversa, presso l'École des Beaux-Arts, sotto Charles Verlat.
Mentre era lì, divenne il primo inglese a vincere il primo premio alla scuola.
Una delle sue opere di questo periodo, The Fish Market (1880), fu acquistata per conto della regina Vittoria per Osborne House. Quando gli fu detto questo, Logsdail avrebbe commentato: "Mostra il buon senso di Sua Maestà".


Carriera

Nell'autunno del 1880, Logsdail visitò Venezia dove sarebbe rimasto, con visite occasionali in Inghilterra, Balcani, Egitto e Medio Oriente, fino al 1900.
Durante questo primo periodo della sua carriera, gravitò verso dipinti architettonici e soggetti. La sua Piazza di San Marco, Venezia, dipinta nel 1883, è stata giudicata dalla Royal Academy come il 'quadro dell'anno' quando è stata esposta a Londra, anche se sembra che ne sia rimasto insoddisfatto e seriamente ha considerato di tagliare il dipinto durante la sua composizione.
Dipinse anche circa sessantanove piccoli dipinti per la Fine Art Society sul tema della Riviera francese ed italiana.
Sette di questi furono venduti al Duca di Westminster.
Nel 1893, Logsdail ricevette una medaglia per la pittura ad olio all'Esposizione colombiana mondiale (nota anche come Fiera mondiale di Chicago).
Dopo aver trascorso due anni a Taormina e in Sicilia, lui e la sua famiglia tornarono in Inghilterra, stabilendosi a West Kensington, Londra, dove il suo The Early Victorian (1906) (un ritratto in costume di sua figlia Mary) fu ben accolto. Questo segnò l'inizio di un periodo di ritrattistica per Logsdail, a cui furono offerte così tante commissioni da poter scegliere e scegliere il suo modello a suo piacimento.
Nel 1912 fu eletto membro della Royal Society of Portrait Painters. Con il progredire della sua carriera, si dedicò allo studio dei fiori.










William Logsdail was a prolific British landscape, portrait, and genre painter of large scale metropolitan scenes, particularly London landmarks.
He exhibited at the Royal Academy, the Royal Society of British Artists, the Grosvenor Gallery, the New Gallery (London), and others.
He is notable for his realistic London and Venice scenes and his plein air style.
Logsdail cultivated a tight objective and realistic style, although his later portraiture and the works painted while in Sicily demonstrate a relaxation of this style.
His Venice-based works exhibit a high degree of draughtsmanship described as beautiful and nearly photographic.
There is a cool proficiency in his architectural work and street scenes that express what was actually there before him.
For example, in the winter in which he came to paint his St. Martin's-in-the-Fields (1888), he hoped for a snow scene, but when faced with only rain and sleet, Logsdail, with his feet buried in straw to keep them warm, painted the scene without snow.