Textual description of firstImageUrl

Bertha Wegmann (1847-1926) Portrait painter


Bertha Wegmann was a Danish🎨 portrait painter of German ancestry.
At the age of five, her family moved to Copenhagen, where her father became a merchant. He was an art lover and spent much of his spare time painting.
She showed an interest in drawing at an early age, but received no formal education until she was nineteen, when she began taking lessons from Frederik Ferdinand Helsted, Heinrich Buntzen and Frederik Christian Lund.


Two years later, with the support of her parents, she moved to Munich and lived there until 1881. At first, she studied with the historical painter Wilhelm von Lindenschmit the Younger, later with the genre painter Eduard Kurzbauer, but she was not satisfied with learning in a studio atmosphere and decided to study directly from nature.
She made friends with the Swedish painter, Jeanna Bauck, and took several study trips to Italy with her.
In 1881, they moved to Paris where Wegmann exhibited at several salons and received an "honorable mention".
The next year, she returned to Copenhagen, where she was already well-known from works she had been exhibiting at the Charlottenborg Palace since 1873.
A portrait of her sister was awarded🎨 the Thorvaldsen Medal in 1883.
Four years later, she became the first woman to hold a chair at the Royal Danish Academy of Fine Arts.


From that year through 1907, she was a member of the board for the "Tegne- og Kunstindustriskolen for Kvinder" (Drawing and Art Industrial School for Women).
She continued to exhibit widely and represented Denmark at several world's fairs, including the World's Columbian Exhibition in Chicago.
In 1892, she became one of the first women to receive the Royal Ingenio et Arti medal.
She died suddenly while at work in her studio. | © Wikipedia















Bertha Wegmann (16 dicembre 1847, Soglio, Svizzera - 22 febbraio 1926, Copenaghen) era una ritrattista Danese di origini Tedesche.
All'età di cinque anni, la sua famiglia si trasferì a Copenaghen, dove suo padre divenne un commerciante.
Era un amante dell'arte e ha trascorso gran parte del suo tempo libero a dipingere.
Ha mostrato interesse per il disegno in tenera età, ma non ha ricevuto istruzione formale fino a quando aveva diciannove anni, quando iniziò a prendere lezioni da Frederik Ferdinand Helsted, Heinrich Buntzen e Frederik Christian Lund.
Due anni dopo, con il sostegno dei suoi genitori, si trasferì a Monaco e visse lì fino al 1881. All'inizio studiò con lo storico pittore Wilhelm von Lindenschmit il Giovane, poi con il pittore di genere Eduard Kurzbauer, ma non ne fu soddisfatta imparando in un'atmosfera da studio e ho deciso di studiare direttamente dalla natura.


Fece amicizia con la pittrice svedese Jeanna Bauck e fece con sé diversi viaggi di studio in Italia.
Nel 1881 si trasferirono a Parigi, dove Wegmann espose in diversi saloni e ricevette una "menzione d'onore".
L'anno successivo, tornò a Copenaghen, dove era già nota per le opere che aveva esposto al Palazzo di Charlottenborg dal 1873. Un ritratto di sua sorella ricevette la Medaglia Thorvaldsen nel 1883.
Quattro anni dopo, è diventata la prima donna a detenere una sedia presso la Royal Danish Academy of Fine Arts.
Da quell'anno fino al 1907, è stata membro del consiglio di amministrazione della "Tegne-og Kunstindustriskolen for Kvinder" (Scuola industriale di disegno e arte femminile).
Ha continuato ad esporre ampiamente e ha rappresentato la Danimarca in diverse fiere mondiali, tra cui l'Esposizione colombiana mondiale a Chicago.
Nel 1892, divenne una delle prime donne a ricevere la medaglia reale Ingenio et Arti.
Morì improvvisamente mentre era al lavoro nel suo studio.





Nessun commento:

Inserisci un commento

Info sulla Privacy