25/07/21

Textual description of firstImageUrl

Théodore Ralli | Pittore orientalista

Théodore Jacques Ralli o Theodorus Rallis (nome completo: Theodoros Rallis-Scaramanga; greco: Θεόδωρος Ράλλης; Costantinopoli, 16 febbraio 1852 – 2 ottobre 1909, Losanna) è stato un pittore, acquerellista e disegnatore Greco, che trascorse la maggior parte della sua vita lavorativa in Francia ed Egitto.
Dipinse opere di genere, ritratti, personaggi locali, soggetti architettonici, interni con figure e animali. Ma è meglio conosciuto per i suoi dipinti orientalisti.
Fu inviato a Parigi sotto il patrocinio del re Ottone di Grecia e studiò con Jean-Léon Gérôme, pittore francese e professore all'Ecole des Beaux-Arts, e con Jean-Jules-Antoine Lecomte du Nouy, entrambi noti per i loro dipinti orientalisti.
Ralli viaggiò poi molto in Nord Africa e Medio Oriente, stabilendosi per un po' al Cairo, in Egitto.



Qui ha trovato la sua ispirazione per il misticismo romantico e la sensualità suggestiva dei suoi numerosi dipinti orientalisti.
Gli altri suoi dipinti di genere erano spesso ricordi nostalgici della vita e dei costumi della sua patria greca, che ritraeva con una riverenza delicata e commovente.
I suoi dipinti sono stati elaborati con grande attenzione ai dettagli, con grande attenzione ai costumi e alle espressioni facciali. Le diverse fonti di luce nei suoi dipinti come raggi di luce, candele o le braci ardenti nel camino sono rese con colori tenui.
La prima mostra di Rallis fu al Salon nel 1875.
Dal 1879 espose regolarmente alla Royal Academy di Londra.
Fu membro della Société des Artistes Français, dove ricevette una menzione d'onore nel 1885 ed una medaglia d'argento nel 1889 per tutta la sua opera.
Espose i suoi dipinti al Salon de Rouen (1897, 1903, 1906 e 1909) ed anche ad Atene durante i Giochi Olimpici del 1896. Fu anche membro della giuria del concorso nel 1900 all'Exposition Universelle. Nel 1901 divenne Cavaliere della Légion d'Honneur.


Dopo la sua morte fu lentamente quasi dimenticato.
È significativo che il suo nome non sia nemmeno incluso nel Grove Dictionary of Art.
La maggior parte dei suoi dipinti sono ancora in collezioni private. Solo pochi musei hanno acquistato le sue opere. Alcuni dei suoi dipinti furono venduti all'asta nel XX secolo, ma ottennero solo prezzi modesti.
Tuttavia ultimamente i suoi quadri sono stati riscoperti e messi all'asta a prezzi che si sono decuplicati rispetto a qualche anno fa, raggiungendo quotazioni dai 30.000 ai 100.000 euro.
Il 14 novembre 2007 uno studio per il dipinto “Refettorio in un monastero greco (Monte Athos)” è stato venduto all'asta a 200.000 euro da Sotheby's a Londra.
Ma nel gennaio 2008, il vero dipinto "Refettorio in un monastero greco (Monte Athos)" (1885) è stato venduto all'asta al prezzo record assoluto di 670.000 euro a un collezionista greco in un'asta a Gand, in Belgio.
Questa è stata seguita dalla vendita del suo olio su tela, intitolato "Pregare prima della comunione a Megara" (1890), alla vendita greca, Bonhams, Londra W1, tenutasi il 25/5/2008.
Ha raggiunto un incredibile prezzo di aggiudicazione di £ 600.000. (Vedi il catalogo di Bonhams, re. 'The Greek Sale' del 20/5/08, Lot 36, p42-45, quattro pagine di illustrazione.)