Textual description of firstImageUrl

Victor Brauner | Pittore / scultore surrealista

Victor Brauner (1903-1966) è stato un pittore e scultore Rumeno.
Pittore Dadaista poi Surrealista, ha fatto parte, come Constantin Brâncuși, Eugène Ionesco, Mircea Eliade, Panaït Istrati e Emil Cioran, dell'importante comunità di artisti ed intellettuali rumeni di Parigi.
Ha studiato alla scuola di Belle Arti di Bucarest dal 1919-1921.
Nell'ottobre 1924 espose per la prima volta le sue opere in una galleria, nello stesso anno pubblicò con Ilarie Voronca il primo e unico numero della rivista "75 H.P." da loro stessi fondata, nella quale è contenuto il manifesto della "picto-poésie": non solamente pittura, né solamente poesia, la "picto-poesia" contrappone forme geometriche differenziate dal colore e dal tocco del pennello, sulle quali vengono scritte parole a mano od a stampa, formando, secondo lo spirito che l'anima, sia futurista, o dadaista, o costruttivista, un vocabolario i cui significati non hanno senso che per il loro "scritto" sulla tela e sottolineano l'espressione dinamica dell'immagine.


Textual description of firstImageUrl

Elio Ferrara, 1945

Elio Ferrara nasce a Napoli e frequenta l'Accademia di Belle Arti per poi lavorare come scenografo al teatro San Carlo ed al teatro San Ferdinando con Eduardo De Filippo, in seguito collabora con la RAI ed altre emittenti televisive.
La sua produzione pittorica è conosciuta al livello mondiale, egli ha un buon mercato in America, Germania, Francia, Brasile; inoltre è presente in molte collezioni pubbliche e private, ambasciate, pinacoteche, in collezioni di famosi artisti, politici e noti professionisti.
L'artista ha importanti predecessori nella sua parentela, come il poeta dell’800 Alberto Ferrara, autore di canzoni napoletane immortali, l'attore Franco Sportelli, Giuseppina Goglia sorella della mamma paterna e nipote di Filippo Palizzi.
La Goglia fu raffinata pittrice, direttrice del museo di Cerreto Sannita, insegnate di corte di Maria Josè Del Belgio, ancora oggi è apprezzata e presente in importanti vendite all'asta e vari musei nel mondo.


Textual description of firstImageUrl

Pablo Picasso: "The purpose of art is washing the dust of daily life off our souls"!

• "Painting is a blind man’s profession. He paints not what he sees, but what he feels, what he tells himself about what he has seen".
"La pittura è un mestiere da cieco. Non dipinge ciò che vede, ma ciò che sente, ciò che racconta a se stesso di ciò che ha visto".
"Dio in realtà non è che un altro artista. Egli ha inventato la giraffa, l'elefante e il gatto. Non ha un vero stile: non fa altro che provare cose diverse. Dio, quell'altro artigiano".
"Dipingere non è un'operazione estetica: è una forma di magia intesa a compiere un'opera di mediazione fra questo mondo estraneo ed ostile e noi".
"C'è solo un uomo a Parigi che sappia vestirsi, è Modigliani [...] È un fatto molto curioso: da ubriaco, non lo si vede mai sul boulevard Saint-Denis, ma sempre all'angolo tra boulevard Montparnasse e Raspail".


Textual description of firstImageUrl

Nazim Hikmet | Alla vita / On Living

La vita non è uno scherzo.
Prendila sul serio
come fa lo scoiattolo, ad esempio,
senza aspettarti nulla
dal di fuori o nell'aldilà.
Non avrai altro da fare che vivere.

La vita non è uno scherzo.
Prendila sul serio
ma sul serio a tal punto

Rene Magritte | La Reconnaissance Infinie, 1961

Textual description of firstImageUrl

Hugues Merle | Pittore di genere

French painter Hugues Merle (1823-1881) has long been associated with his friend and possible rival, William Bouguereau.
Merle was just two years older than Bouguereau, and their thematic and artistic concerns and meticulous degree of finish resulted in comparison from critics and collectors alike.
Merle began exhibiting at the Salon des Artistes Français in 1847 and went on to become to teacher of Elizabeth Gardner Bouguereau, Bouguereau's wife and a talented painter in her own right.


Textual description of firstImageUrl

Franz Kafka | "Il male conosce il bene, ma il bene non conosce il male"!

Che cos'è l'amore?
È semplicissimo!
L'amore è tutto ciò che eleva,
amplia e arricchisce la nostra vita.
Ci spinge verso le vette più alte e gli abissi più profondi.

L'amore quindi è privo di problemi quanto un veicolo.
Sono problematici solo il volante,
i passeggeri e la strada.

Tishk Barzanji - Provoke

Textual description of firstImageUrl

Atsushi Koyama 小山 篤, 1978 | Humans and Machines

Born in Tokyo, Atsushi Koyama is a visual artist from Japan. He holds both a BFA in art from Tama Art University and a Bachelor’s degree in mathematics from Tokyo University of Science in 2008.
Koyama’s work clearly uses the backgrounds of his tutelage as he beautifully blends anatomical illustration with mechanical diagrams.
METAMACHINE is his collaborative project at the border of visual art and electronic music.
Although the meaning behind these oil paintings by Atsushi Koyama is somewhat ambiguous, it’s easy to appreciate the exactness of his paintbrush that colorfully and elegantly depicts mechanical diagrams mixed with anatomical illustrations.


Textual description of firstImageUrl

Marie Spartali Stillman | Pre-Raphaelite painter

From Christie's:

Marie Spartali Stillman was both a gifted artist and a major Pre-Raphaelite muse, who features as a model in many of the movement's most memorable works.
Stillman was the youngest daughter of wealthy Greek parents.
Her father, Michael Spartali, had made his money as a cotton merchant and served as Greek consul-general in London between 1866-1882.
The Spartali family were prominent members of the cultured and affluent Anglo-Greek community that came to have an enduring impact on the history of Victorian art; they included Burne-Jones' and Rossetti’s great patron Constantine Ionides and his family, as well as Maria Zambaco, Burne-Jones' model and mistress, and Aglaia Coronio, who sat for Rossetti.