Édouard Manet (1832-1883) 295 artworks ⁽¹⁾


Édouard Manet (23 January 1832 - 30 April 1883) was a French painter**. He was one of the first 19th-century artists to paint modern life, and a pivotal figure in the transition from Realism to Impressionism**.
Born into an upper-class household with strong political connections, Manet rejected the future originally envisioned for him, and became engrossed in the world of painting.




His early masterworks, The Luncheon on the Grass (Le déjeuner sur l'herbe) and Olympia, both 1863, caused great controversy and served as rallying points for the young painters who would create Impressionism.
Today, these are considered watershed paintings that mark the start of modern art. The last 20 years of Manet's life saw him form bonds with other great artists of the time, and develop his own style that would be heralded as innovative and serve as a major influence for future painters.

















































Édouard Manet (Parigi, 23 gennaio 1832 - Parigi, 30 aprile 1883) è stato un pittore Francese**, considerato il maggiore interprete della pittura pre-impressionista.
Édouard Manet è considerato uno dei più grandi pittori di tutta la storia dell'arte. Egli, pur rifiutando di aggregarsi al gruppo dei Realisti e - successivamente - di esporre insieme agli Impressionisti**, fu un fondamentale trait d'union fra il Realismo e l'Impressionismo: si trattò di un episodio assolutamente unico, indipendente da qualsivoglia movimento, ma che giocò un ruolo chiave nell'aprire la strada alla pittura contemporanea.
Come osservato dal critico Georges Bataille nel 1955:
«il nome di Manet ha, nella pittura, un senso a parte. Manet [...], in rotta con quelli che l'hanno preceduto, aprì il periodo in cui viviamo, accordandosi con il mondo di oggi, che è il nostro; in dissonanza col mondo in cui visse, che egli scandalizzò».



Archivio

Follow by Email