Textual description of firstImageUrl

Konstantin Gorbatov | Boats in a Harbour, 1928


Charmed by Italy’s romantic aesthetics and inspired by its warmth and light, the Post-Impressionist artist Konstantin Ivanovich Gorbatov (1876-1945) created some of his most accomplished paintings while living on the island of Capri in the early 1920s.
Gorbatov and his wife emigrated to Berlin in 1926, but he returned annually to Italy until the beginning of World War II.
The monumental Boats in a Harbour, dated 1928, is an exquisite example of Gorbatov’s strength as a colourist and his bold mastery of light and shadow.

The work was acquired by a distinguished American collector and art history professor during his travels through Germany in 1972, and the painting has hung in his carefully curated private collection in the United States for the past forty years. | © Sotheby's


Incantato dall'estetica romantica dell'Italia ed ispirato dal suo calore e dalla sua luce, l'artista postimpresionista Konstantin Ivanovich Gorbatov (1876-1945) ha creato alcuni dei suoi dipinti più riusciti mentre viveva sull'isola di Capri nei primi anni '20.
Gorbatov e sua moglie emigrarono a Berlino nel 1926, ma tornò ogni anno in Italia fino all'inizio della seconda guerra mondiale.
La monumentale Boats in a Harbour, datata 1928, è uno squisito esempio della forza di Gorbatov come colorista e della sua audace padronanza di luci e ombre.
L'opera è stata acquisita da un illustre collezionista e professore di storia dell'arte americana durante i suoi viaggi attraverso la Germania nel 1972, ed il dipinto è stato appeso nella sua collezione privata accuratamente curata negli Stati Uniti negli ultimi quarant'anni. | © Sotheby's











Nessun commento:

Inserisci un commento

Info sulla Privacy