Textual description of firstImageUrl

Dunoyer De Segonzac (1884-1974) | Modern / Impressionist painter


André Dunoyer de Segonzac was a French painter🎨 and graphic artist.
Segonzac was born in Boussy-Saint-Antoine and spent his childhood there and in Paris. His parents wanted him to attend the military academy of Saint-Cyr but, recognizing his strong interest in drawing, they agreed to his enrollment at the Free Academy of Luc-Olivier Merson.


Merson's academic style of instruction did not suit Segonzac, however, and, following a period of military service, he studied at the Académie de La Palette, whose staff included Jacques Émile Blanche (he would later teach at La Palette with Jean Metzinger and Henri Le Fauconnier).
Soon giving this up in favor of an independent course, free of any masters, he later cited 1906 as the starting date of his artistic career.
His first submission to the Salon d'Automne was in 1908; the next year he exhibited at the Salon des Indépendants, and for the next several years he exhibited regularly at both. In the early 1910s he became a member of Section d'Or.
He was one of the modernists included in the Armory Show that opened in New York in 1913, with subsequent showings in Chicago and Boston.
In 1914, the year of his first solo exhibition (at the Galerie Levesque in Paris), Segonzac was drafted for military service in World War I.
He saw combat in the region of Nancy and at Bois-Le-Prêtre, before being transferred to the pioneering camouflage section led by Lucien-Victor Guirand de Scévola.
Between 1914-1918 he published and exhibited a number of war drawings, and by war's end he had earned the Croix de Guerre.


He drew on his military experiences - and learned etching in 1919 - in order to illustrate "The Wooden Crosses" by Roland Dorgelès (published in 1921).
Segonzac found etching to be a congenial medium to his spontaneous drawing style, and by the end of his life he had produced some 1600 plates.
In 1947, he published his suite of etchings illustrating the Georgics of Virgil. In the judgement of Anne Distel, chief curator of the Musée d'Orsay:
  • "The technical perfection and the nobility of the tone, which carried the cachet of the original, but was imbued throughout with an unfailing lyricism, make this work Segonzac's masterpiece. It must be included in a list of the most beautifully illustrated books of [the 20th] century".
The gossamer quality of his etchings stood in contrast to the thickly painted surfaces and generally somber color of his oil paintings, which reflected his admiration for Courbet🎨 and Cézanne🎨. His subjects include landscapes, still lifes and figures.


He influenced other artists like Samuel Peploe.
Prolific until the very end of his life as a painter in oils and watercolor, and as a printmaker, Segonzac died at age 90 in 1974. He was married to the actress Thérèse Dorny. | © Wikipedia

Awards🎨:
  • 1933 - Prix de la fondation Carnegie de Pittsburgh.
  • 1934 - Prix de la Biennale de Venise.
  • 1964 - Grande médaille de la Ville de Paris.








André Dunoyer de Segonzac (Boussy-Saint-Antoine, 7 luglio 1884 - Parigi, 17 settembre 1974) è stato un pittore, incisore ed illustratore Francese.
Dunoyer de Segonzac trascorse la sua infanzia a Boussy-Saint-Antoine e a Parigi. I suoi genitori volevano che frequentasse l'accademia militare di Saint-Cyr ma, riconoscendo il suo forte interesse per il disegno, accettarono di iscriverlo all'Accademia libera di Luc-Olivier Merson.
Lo stile di insegnamento accademico di Merson però non si addiceva a Dunoyer de Segonzac che, dopo aver prestato servizio militare, studiò all'Académie de La Palette, il cui personale comprendeva Jacques-Émile Blanche (che avrebbe poi insegnato alla Palette con Jean Metzinger ed Henri Le Fauconnier).
Tuttavia, il futuro artista rinunciò rapidamente a questo tipo di insegnamento per concentrarsi su un percorso di studi autonomo. De Segonzac dichiarerà in futuro che la sua carriera artistica ebbe inizio nel 1906.
La sua prima partecipazione al Salon d'Automne risale al 1908.
L'anno successivo espose al Salon des Indépendants e per diversi anni partecipò regolarmente a entrambe le rassegne artistiche. Agli inizi degli anni dieci, Dunoyer de Segonzac divenne membro della Section d'Or.
Fu inoltre uno dei modernisti ammessi all'Armory Show, che aprì a New York nel 1913, tenendo anche esibizioni future a Chicago e Boston.


Nel 1914, anno della sua prima mostra personale (che tenne alla Galerie Levesque di Parigi), Dunoyer de Segonzac fu arruolato per il servizio militare durante la prima guerra mondiale. Vide i combattimenti nella regione di Nancy e Bois-Le-Prêtre, prima di essere trasferito alla sezione pionieristica di camuffamento militare guidata da Guirand de Scévola.
Tra il 1914-1918, pubblicò ed esibì numerosi disegni di guerra, e alla fine del grande conflitto si aggiudicò la Croix de Guerre. Le sue esperienze militari esercitarono un'importante influenza nella sua arte.
Egli imparò a maneggiare la tecnica dell'acquaforte nel 1919 che usò per illustrare il romanzo "Le croci di legno" (1921) di Roland Dorgelès.
Dunoyer de Segonzac considerava la tecnica dell'incisione la più congeniale al suo stile di disegno istintivo, e con essa realizzò circa 1600 tavole lungo tutto l'arco della sua vita.
Nel 1947 pubblicò la sua serie di incisioni dedicata alle Georgiche di Virgilio.


Secondo Anne Distel, capo curatore del Musée d'Orsay:
  • «la perfezione tecnica e la nobiltà del tono (della serie di tavole), che portava il sigillo dell'originale, ma era permeato da un inesauribile lirismo, fanno di questo lavoro il capolavoro di Dunoyer de Segonzac. Deve essere inclusa in un elenco dei libri più meravigliosamente illustrati del ventesimo secolo».
La qualità rarefatta delle sue incisioni andava in contrasto con le superfici densamente dipinte e il colore cupo dei suoi dipinti ad olio, che riflettevano la sua ammirazione per Courbet🎨 e Cézanne🎨.
Le sue opere su tela includono paesaggi, nature morte e figure.
De Segonzac esercitò inoltre un'influenza significativa su altri artisti come Samuel Peploe.
Prolifico tanto in qualità di pittore di oli e acquerelli quanto in qualità di stampatore fino alla fine della sua vita, Dunoyer de Segonzac morì a Parigi nel 1974 all'età di 90 anni.

Onorificenze
  • Croix de guerre 1914-1918 (Francia).



Nessun commento:

Inserisci un commento

Info sulla Privacy