Textual description of firstImageUrl

Vladimir Mukhin, 1971 | Ballet dancers



The founder of an magical fusion of a new genre, Vladimir Mukhin knows the material fully well, he feels the shape with the tip of his brush, he is deeply psychological yet will always find a place for a touch of good humor or gentle irony.
The structures of his compositions are very literature-intense, musical in color, with a touch of unforgettable theatrical reminiscences, which makes it unbelievably immersive.


Stretching invisible ties from the works of old masters Vladimir Mukhin expertly complements them with new aesthetic references.
The painter puts special emphasis on the texture, it gives a unique flavor to the style of his works. Through multiple techniques he achieves a unique feeling of a dialogue between epochs.
Any given fragment can enrich your imagination becoming an independent piece of artistic value.






Fondatore di una fusione magica di un nuovo genere, Vladimir Mukhin conosce perfettamente il materiale, sente la forma con la punta del pennello, è profondamente psicologico e troverà sempre un posto per un tocco di buon umore o gentile ironia.
Le strutture delle sue composizioni sono molto intense in letteratura, di colore musicale, con un tocco di ricordi teatrali indimenticabili, che la rendono incredibilmente immersiva.
Allungando legami invisibili dalle opere dei vecchi maestri Vladimir Mukhin li integra sapientemente con nuovi riferimenti estetici.
Il pittore pone particolare enfasi sulla trama, conferisce un sapore unico allo stile delle sue opere.
Attraverso molteplici tecniche ottiene una sensazione unica di dialogo tra epoche. Ogni frammento dato può arricchire la tua immaginazione diventando un pezzo indipendente di valore artistico.







Nessun commento:

Inserisci un commento

Info sulla Privacy