02/11/21

Textual description of firstImageUrl

Françoise Nielly, 1960

L'artista Françoise Nielly è una ritrattista che usa un coltello invece del pennello.
Precisamente Nielly usa una spatola per dipingere i suoi ritratti. Questa tecnica significa che i volti famosi hanno una gamma di trame e segni su di essi, quasi come se le parti fossero state tagliate per rivelare altri colori sottostanti.
Le opere di Francoise Nielly sono ritratti vibranti, vividi e sorprendenti. Anche se la tecnica di Nielly consiste nell'usare un coltello per realizzare i suoi dipinti, i volti sono ancora molto intricati e dettagliati.
Nata a Marsiglia, Françoise Nielly è cresciuta vicino a Cannes e Saint-Tropez ed ora vive a Parigi.


A modo suo, Françoise Nielly dipinge il volto umano in ciascuno dei suoi quadri. E lo dipinge ancora ed ancora, con spruzzi di vernice sul viso.
I momenti di vita che scaturiscono dai suoi quadri nascono da un clinch con la tela.
Il colore viene lanciato come un proiettile.
La sua energia conferisce ad ogni tonalità di colore l'intensità di una vibrazione sonora.
Le macchie di vernice sono come i tasti della musica, dissonanti e rumorose proprio come la vita stessa. Queste macchie di pittura, incontrandosi sulla tela, si armonizzano e donano a ciascuno dei ritratti la propria anima.
I ritratti di Françoise Nielly hanno la bellezza ironica delle fantasie o quella dei fantasmi, con occhi affascinanti ed affascinati.
Con questi ritratti Françoise Nielly si impone alla nostra visione - ognuno ripreso da un'angolazione diversa, ogni volta ripetuto, che svela il volto della vita.