Ugo Flumiani (1876-1938) | Marine painter


Ugo Flumiani (1876-1938) was an Italian painter⏩ who was born in Trieste, January 26, 1876.
Flumiani  has participated in major exhibitions of Italian and held personal with marine and landscape paintings, in which he reached the good effects of sunlight.
Are recalled: "Now of gold", the intentional exposure of Venice in 1909, "The Mirror", "Song of Autumn" and "Butterflies", the International of 1910, "Reflections" and "Fortunale on the Adriatic" to that of 1920, and "San Canziano" and "Return", these in Venice at the International 1924.



The Quadrennial 1923 Turin figured with "Return", "Gulf of Trieste" and "First Light", and also in Turin at the 1927 Quadrennial sent "Small harbor" (Duino) and "Return", "Marina" (Istria) .
Many works by the artist have been sold at auction, including 'Sailing home' sold at Christie's South Kensington '19th Century European Pictures' in 2003 for $11,386. The artist died in 1938.





























Ugo Flumiani (1876-1938) è considerato il principale pittore di marine a Trieste tra la fine dell‘800 e l’inizio del ‘900.
Iniziò il suo percorso artistico all’Accademia di Venezia seguendo i corsi di paesaggio di Guglielmo Ciardi. Si spostò poi all’Accademia di Bologna per studiare architettura e decorazione. Completò quindi la sua formazione con un soggiorno a Monaco di Baviera  dove apprese la lezione impressionista diffusa a Trieste dall’amico Umberto Veruda.
Iniziò l’attività espositiva a Trieste nel 1895, partecipando assiduamente alle manifestazioni del Circolo Artistico dal 1906-1925.
Tra il 1927-1937 fu presente alle mostre del Sindacato Fascista di Belle Arti. Esordì alla Biennale veneziana nel 1899, espose nuovamente nella città lagunare nel 1909, 1910, 1920 e 1924.
Prese parte alle Mostre del Paesaggio di Bologna ed a mostre collettive a Monaco tenendo, inoltre, personali a Parigi, Vienna e Praga. Nel settembre del 1923 il Circolo Artistico di Trieste gli dedicò una personale.
I giovanili studi architettonici gli permisero di collaborare ad alcune imprese decorative cittadine tra le quali si ricordano quella di Palazzo Artelli all’inizio del ‘900 e quella della motonave Vulcania sette anni più tardi. Ugo Flumiani muore a Trieste nel 1938.





Nessun commento:

Posta un commento

Info sulla Privacy

Archivio

Follow by Email